Oro, incenso e polvere

Oro, incenso e polvere

Un giallo che alterna la caccia all’assassino alle riflessioni personali del protagonista: il commissario-uomo Soneri.
Vicende personali che si intrecciano in una notte di nebbia fitta.
Una città amata e cambiata: Parma.
Gli mancava tanto l’anima popolana della città, pronta allo sberleffo pubblico dei parrucconi, dei benpensanti, magari con una scritta di satira urticante sul muro sottocasa o una trovata salace dal loggione del Reggio. Parma allora, ti uccideva con una battuta“.
Anche i commissari non hanno più le certezze di una volta e si adeguano ai tempi.

Oro, incenso e polvere


Comments are closed.