Effetti collaterali

Effetti collaterali

Racconti giovanili di Woody Allen. La raccolta è apparsa per la prima volta sulla rivista “The New Yorker” e fa parte di una trilogia. Umorismo dissacrante, autoironia, ambienti intellettuali sullo sfondo di New York di sfondo…ci sono già gli aspetti salienti che caratterizzeranno la produzione cinematografica del regista.
Diciassette storie a sé stanti che non derivano dalle pellicole, ma in qualche modo le anticipano, senza perdere la loro unicità e genialità.

Preferisco di gran lunga la cremazione alla sepoltura, e tutte due a un weekend con la signora Needleman.

Effetti collaterali


Comments are closed.